notizie crociere

IL BLOG DI CROCIERISSIME
Home > NEWS COMPAGNIE > Difendere gli oceani con azioni mirate è la mission di Royal Caribbean Cruises Ltd, in partnership con il WWF

NEWS COMPAGNIE

Difendere gli oceani con azioni mirate è la mission di Royal Caribbean Cruises Ltd, in partnership con il WWF

Difendere gli oceani con azioni mirate è la mission di Royal Caribbean Cruises Ltd, in partnership con il WWF
febbraio 18
17:35 2016
1
SHARES

E’ bellissimo andare in crociera, lasciandosi trasportare sui mari di tutto il mondo a bordo di meravigliose navi che ci ospitano come in un albergo a 5 stelle sulla terraferma, ma avete mai pensato all’impatto ambientale che una crociera può avere su di essi, magari danneggiando l’ecosistema marino e rendendo la nostra amata terra sempre più povera? Pensate che negli ultimi 30 anni alcune specie marine si sono ridotte di numero del 50%!

Proprio per evitare tutto ciò, Royal Caribbean Cruises Ltd, in linea con lo speciale programma Save the Waves ed in partnership con il WWF, ha sottoscritto un patto della durata di 5 anni. Lo scopo è quello di mantenere il più a lungo possibile la salute degli oceani, sensibilizzando i 5 milioni di crocieristi sul tema della difesa dell’ambiente marino, indispensabile alla sopravvivenza dell’uomo.

… ma cosa faranno in concreto? Royal Caribbean Cruises e WWF si sono impegnati a raggiungere entro il 2020 i seguenti obiettivi:

Ridurre le emissioni dei gas effetto serra del 35%
Procurarsi in modo responsabile il 90% del pesce pescato in libertà, per volume, da pescherie certificate dalla Marine Stewardship Council (MSC) o da pescherie in attesa di valutazione per la certificazione MSC, o facenti parte dei Fishery Improvement Projects o ancora di provenienza dalle aziende associate all’International Seafood Sustainability Association (ISSA).

Per le attività svolte in Nord America e in Europa, procurarsi in modo sostenibile il 75% del pesce di allevamento, per volume, da allevamenti certificati dall’Aquaculture Stewardship Council (ASC), da allevamenti in attesa di valutazione per la certificazione ASC, e/o facenti parte di progetti per il miglioramento dell’acquacoltura.

Inoltre, entro giugno 2016, RCL fisserà obiettivi specifici e verificabili per ottenere le certificazioni MSC e ASC nella catena di custodia.

Royal Caribbean, inoltre, porrà grande attenzione nello scegliere destinazioni sostenibili, destinazioni, cioè, nelle quali si riesce a conciliare il turismo con la difesa dell’ambiente e con le esigenze di chi vi abita stabilmente, soprattutto al fine di lasciare queste località intatte per le future generazioni.

Non solo intenti, però, perché Royal Caribbean sosterrà la protezione degli oceani anche finanziariamente, con un contributo di 5 milioni di dollari e collaborerà con il WWF nel rendere partecipi i suoi clienti, insieme al WWF, dell’importanza della tutela degli oceani.

Finalmente un impegno concreto per tutelare i mari, perché senza la ricchezza del mare la vita umana non può sussistere!

1
SHARES

Autore

Anna Rubinetto

Anna Rubinetto

Il mondo dei viaggi mi ha sempre appassionata, girare il mondo è ciò che amo di più, perché ogni viaggio è un arricchimento per il cuore e per la mente. Le mie esperienze di globetrotter mi hanno portata a visitare anche località remote non toccate dal turismo di massa, ma non voglio tenerle solo per me: mi piace comunicarle nei miei reportage di viaggio, collaborando con testate on line di settore.

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

Widget Crociere
Ricerca Crociere

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram

Crocierissime Instagram
Sorry:

- Instagram feed not found.

Archivi

Categorie